CDA

Consorzio Distributori Alimentari

CDA è governato, gestito, controllato, governato dai propri Soci.

Infatti il Consiglio Direttivo, costituito dal Presidente e da 6 consiglieri, è composto da Soci.

Quindi, su delega dell’Assemblea, 7 Soci costituiscono l’organo direttivo del Consorzio, chi determinando le scelte strategiche, chi definendo le politiche operative.

Storia

Il Consorzio Distributori Alimentari – CDA – nasce a Milano il 25 gennaio 1988 con 12 aziende fondatrici. Ma l’esigenza e il progetto di un consorzio di grossisti di bevande nasce ben prima di costituire CDA, dopo analisi e riflessioni attente sulla situazione del settore e del mercato degli anni ’80. L’esperienza della distribuzione alimentare – con gruppi di acquisto e “unioni volontarie” – era già avanti in questa direzione, ma nel mondo del Beverage, CDA è stato fra i primi ad interpretare tale ruolo. La cooperazione d’impresa inizia ad avere solo con CDA un senso e una valenza strategiche nella Distribuzione di Bevande. Impegno professionale e determinazione nel promuovere sviluppo aziendale, hanno fatto di CDA il riferimento primario per tutto il Beverage italiano.

Il sogno pionieristico di CDA, il suo progetto di far prevalere “cooperazione di sistema” su mentalità individuali e singole aspettative, si è fatto concreto in modo adeguato e in costante corrispondenza con le evoluzioni delle aziende associate e dei loro mercati. Oggi gli associati sono più di 90 e coprono tutto il territorio nazionale, con una presenza motivata ed organizza.

Visione

Essere il Consorzio Beverage più innovativo d’Italia.

Missione

Essere l’organizzazione consortile di distributori all’ingrosso di bevande più grande in Italia per quota di mercato, attivo e garante dello sviluppo delle iniziative in tema di SOSTENIBILITA’, DIGITAL e COMUNICAZIONE.  E per l’erogazione di servizi FORMATIVI offerti agli operatori dell’intera filiera Ho.Re.Ca.

Obiettivi

Garantire al Consorzio un’elevata quota di mercato composta da aziende indipendenti operanti nel sistema distributivo italiano, al fine di consolidare una presenza territoriale diffusa a livello nazionale, anche attraverso l’associazionismo, l’erogazione di servizi atti al miglioramento delle competenze e capacità degli operatori della filiera di mercato Ho.Re.Ca.

Filosofia

Unire alla capacità imprenditoriale dei soci la capacità professionale dei funzionari interni, realizzare progetti di breve, medio e lungo termine, migliorare i contenuti commerciali e la redditività delle aziende aderenti al CDA, questa è la filosofia sulla quale il consorzio si muove.

Concretezza ed utilità delle Azioni sono il programma su cui vengono misurati tutti i progetti e le azioni rivolte al Socio.

In questo modo la funzione di CDA va oltre l’essere semplice Consorzio e diventa quella vera e propria di una Società di Servizi a costante disposizione dei propri Soci, che misura la propria efficacia e la propria competitività quotidianamente, accanto ai suoi “Soci Clienti”.

I servizi centrali del consorzio si sono avvalsi e si avvalgono costantemente del supporto di alcune fra le più conosciute aziende di consulenza di gestione, formazione, analisi e ricerche di mercato e non ultimo, di comunicazione. A queste realtà esterne si affianca il coordinamento della direzione e dei gruppi di lavoro dei Soci per garantire l’individuazione degli obiettivi, le direttive di marketing e di organizzazione per il futuro di CDA.

Competenze

Lavorare oggi con CDA significa entrare in contatto con un moderno consorzio proiettato nel futuro; conscio delle azioni da intraprendere, nel breve e medio periodo, per garantirsi una presenza importante nel mercato di oggi e di domani. Un consorzio che ha la passione per l’innovazione e la capacità di concretizzare le proprie idee.

Un ampio mix di offerta prodotti, un servizio efficiente ed efficace, la rapidità di consegna, il prezzo, sono solo elementi ordinari, alla base della soddisfazione di una domanda di mercato, che non si accontenta più, solo, di queste voci. Una domanda crescente, ricca di sfumature, caratterizzata da un forte orientamento individualista del cliente, che la rendono molto più complessa di quanto non appaia.

Dietro a ogni bicchiere riempito ci sono Operatori Professionisti della Distribuzione, che consentono di trovare, quotidianamente, ciò che si beve: nel bar di paese con 50.000 euro di fatturato come nel locale di tendenza da milioni della grande città. I gestori di questi Pubblici Esercizi sono persone, singole o gruppi di soci che affrontano problemi comuni: acquisti, vendite, clientela da servire. Sono aziende che vogliono continuare a crescere con attenzione al mercato, conoscenza dei prodotti, formazione dei dipendenti e controllo economico della propria attività. Il mercato nei Pubblici Esercizi cambia con nuovi bisogni e consumi, nuovi consumatori, e cambia nelle strutture commerciali con nuove e differenti scelte distributive.

Servono allora interlocutori competenti, che affrontino e risolvano con il Pubblico Esercizio piccoli e grandi problemi: proprio come i distributori CDA.

Gli Appuntamenti Istituzionali

Sono molti gli eventi collegiali che coinvolgono i Soci CDA durante l’anno, i principali sono:

L'Assemblea

L’assemblea è costituita da tutte le aziende consorziate. Viene convocata almeno una vola all’anno, o ogni qualvolta il Consiglio Direttivo o almeno il 20% dei consorziati lo richieda. L’Assemblea ordinaria delibera a maggioranza assoluta dei consorziati presenti o rappresentati. Ogni azienda ha diritto ad un voto.

L’Assemblea Ordinaria e straordinaria delibera sui seguenti argomenti:

Il Consiglio Direttivo

Il Consorzio è amministrato dal Consiglio Direttivo composto, oltre che dal Presidente, da sei membri nominati tra i legali Rappresentanti o i titolari delle imprese consorziate. I membri del Consiglio Direttivo restano in carica per un massimo di tre esercizi annuali, e sono comunque rieleggibili per fino ad un massimo di tre volte.

Il Presidente

Il Presidente è nominato dall’Assemblea, dura in carica tre esercizi annuali ed è rieleggibile. Ha la rappresentanza legale del Consorzio di fronte a terzi ed in giudizio con i conseguenti poteri di firma. Al Presidente spetta:

Pasquale Cippone

Presidente CDA
Cippone & Di Bitetto srl

Consiglieri in carica

Miozzi

Laurent Miozzi

Consigliere Area 1
Chez Drink Distribuzione SNC

Mirco Coletti

Consigliere Area 2
Rinaldi Srl

Andrea Ragozzino

Consigliere Area 2
Meazza Srl

Fabio Paulis

Consigliere Area 3
Beverage e Food Group Srl

Roberto Di Falco

Consigliere Area 4
Di Cosmo Srl

Angelo Masitto

Consigliere Area 4
Ve.Be.Ga Srl

Bentornato

Compila il modulo di seguito per accedere.

Se non sei ancora registrato, registrati qui